Cene-evento aperte al pubblico presso l’Istituto Penale Minorenni in via del Pratello 34 a Bologna, in cui saranno coinvolti, come cuochi e camerieri, i ragazzi detenuti che partecipano ad un percorso formativo.

Cene-evento aperte al pubblico presso l’Istituto Penale Minorenni in via del Pratello 34 a Bologna, in cui saranno coinvolti, come cuochi e camerieri, i ragazzi detenuti che partecipano ad un percorso formativo.

Cene-evento aperte al pubblico presso l’Istituto Penale Minorenni in via del Pratello 34 a Bologna, in cui saranno coinvolti, come cuochi e camerieri, i ragazzi detenuti che partecipano ad un percorso formativo.

previous arrow
next arrow
Slider

Emergenza Coronavirus

In ottemperanza alle disposizioni del Governo e in pieno accordo con la Direzione dell’Istituto Penale Minorile, siamo costretti ad annullare anche le cene previste per il 20 e il 27 marzo, così come avvenuto per la cena del 28 febbraio scorso.

Lo facciamo con dispiacere, ma con profonda consapevolezza e responsabilità, in considerazione anche della complessità di gestione della comunità del carcere, soprattutto in questo momento.

Le prime esperienze di cene aperte al pubblico sono state belle e coinvolgenti, sia per i giovani detenuti, sia per gli ospiti. Le prenotazioni hanno raggiunto un numero elevatissimo, ringraziamo calorosamente per la sorprendente risposta, certamente ci vorrà tempo per accontentare tutti: per questo abbiamo già anche pubblicato le date per le cene fino alla fine del 2020.

È necessario comunque che ‘cambi vento’: ci auguriamo che il grande abbraccio che abbiamo sentito dal territorio non si affievolisca a causa dell’attuale e complicata contingenza.

È importantissimo che al più presto riprendano tutte le attività all’interno del carcere: i giovani sono sempre lì e il tempo positivamente occupato, è una via straordinaria per loro di rigenerazione e di benessere. È questo che soprattutto ci sta a cuore.

Ogni tanto guardate il sito. Speriamo ad aprile di poter comunicare notizie migliori, per effetto soprattutto del superamento della situazione di emergenza.

Promuovere la rigenerazione personale dei giovani detenuti

FOMAL, Ente di formazione nell’ambito della ristorazione accreditato dalla Regione Emilia-Romagna, e l’Istituto Penale Minorenni (IPM) organizzano cene-evento aperte al pubblico presso l’IPM in via del Pratello 34 a Bologna. Partecipando a questa esperienza formativa innovativa, i giovani detenuti possono mettere in pratica e verificare sul campo i loro apprendimenti per sviluppare le loro competenze in rapporto con il mondo del lavoro e la società civile.

Per la città di Bologna l’Osteria Formativa si propone come un luogo accogliente, denso di significato, da frequentare per sostenere la sfida educativa dei giovani, nella convinzione che ogni persona può sempre “ripartire” per realizzare il personale progetto di crescita ed autonomia.

Le cene sono un’occasione anche per conoscere da vicino le varie attività che Istituzioni, associazioni e realtà di volontariato promuovono all’interno del carcere come prezioso contributo alla rigenerazione dei giovani.

Fin dal 2010 FOMAL è entrata nel “carcere del Pratello”, per formare i giovani al lavoro nel campo della ristorazione, affinché il tempo tra quelle mura sia speso bene, imparando un mestiere che permetta di reinserirsi positivamente nel contesto sociale: il lavoro, dunque, come strumento di ‘riscatto’.
Il senso è anche quello di valorizzare la storia di ciascuno: in tavola, nella strada più multietnica della città, punteggiata da pub, osterie e bar, i tortellini e il ragù possono incrociare il cous cous e altre specialità, in uno scambio con tutta la comunità bolognese.

Per informazioni, per farci avere un tuo commento o semplicemente il tuo sostegno con una testimonianza non esitare a contattarci!

info@brigatadelpratello.it

FOMAL è una fondazione che opera senza finalità di lucro per la promozione della persona nella società, realizzando attività educative, formative e sociali.

La persona al centro” è la sintesi della pedagogia dell’Ente: una relazione educativa mirata alla crescita globale, orientata alla maturazione di un’autonomia legata alla responsabilità, per favorire un’inclusione positiva nella società e nel mercato del lavoro.

L’Istituto Penale Minorenni “Siciliani” in via del Pratello a Bologna collabora con associazioni, enti di formazione e operatori sociali e culturali, per la rieducazione dei giovani detenuti.

L’obiettivo è realizzare il principio espresso dall’articolo 27 della Costituzione Italiana: “Le pene devono tendere alla rieducazione del condannato”.

I giovani detenuti

6-8 giovani a turno tra i ragazzi dell’IPM. 3-4 aiuto cuochi, 3-4 camerieri.

Personale educativo

Educatori professionali, in collaborazione con gli addetti alla sorveglianza, affiancheranno chef e maître nella conduzione della Brigata di cucina, realizzeranno interventi educativi, orientativi e motivazionali, facilitando la gestione del gruppo.

Chef e maître

Il servizio ristorativo sarà realizzato con la preziosa collaborazione di chef professionisti riconosciuti a livello nazionale. Chef e maître si occuperanno della parte operativa e della formazione.

Sperimentare un progetto

innovativo mirato alla formazione ed all’inserimento lavorativo nel settore della ristorazione dei giovani detenuti presso l’Istituto Penale Minorenni di Bologna.

Migliorare le competenze

personali, tecniche e professionali dei partecipanti ai corsi di ristorazione.

Sostenere l’autonomia

dei ragazzi detenuti, attraverso l’orientamento e l’accompagnamento al lavoro, affiancandoli nell’assunzione di responsabilità (figli, partner, ecc.).

Favorire esperienze

di convivialità offerte a chiunque voglia condividere incontri e sapori inediti, in un contesto unico, che contribuisce a dare voce ad una storia nascosta della città.

Dal blog

Blog-inevidenza
Cena inaugurale – venerdì 8 movembre 2019

Cena inaugurale – venerdì 8 movembre 2019

La “Brigata del Pratellovenerdì 8 novembre in via del Pratello 34 organizza la seconda delle cene-evento aperte al pubblico, in cui saranno coinvolti, come cuochi e camerieri, i ragazzi detenuti che da mesi partecipano al percorso formativo. Il servizio ristorativo vedrà impegnati per ogni cena circa 6/8 giovani dell’IPM, affiancati da chef e maître professionisti e coordinati da educatori.

Prossima cena aperta al pubblico 28 febbraio 2020

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Prenotazione

Inizialmente, nel periodo da ottobre a dicembre 2019, le cene-evento saranno esclusivamente ad invito.
A partire da gennaio 2020 l’esperienza verrà aperta al pubblico, sulla base di una programmazione di serate a tema.

Anno 2008

FOMAL e IPM, dopo anni di collaborazione, decidono di promuovere percorsi formativi in campo ristorativo presso l’Istituto Penale.
Grazie al prezioso contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, viene allestito un laboratorio di ristorazione e si avviano i primi corsi, successivamente finanziati dalla Regione Emilia Romagna e dalla Provincia di Bologna.

Anno 2016

Attraverso i corsi realizzati i giovani detenuti possono acquisire un mestiere che permette loro di reinserirsi positivamente nel contesto sociale. L’avvicinamento al lavoro dei detenuti risulta sempre più indispensabile, anche in considerazione del cambiamento normativo (legge 117/2014) che implica la permanenza nel circuito penale minorile in alcuni casi sino a 25 anni.

Anni 2017-2018

Per rispondere a questo bisogno è nata l’idea di avviare un’attività formativa sperimentale in cui coinvolgere i giovani: “BRIGATA DEL PRATELLO”, Osteria formativa. La conduzione dell’osteria consentirà anche di avviare un formazione specifica nell’ambito “sala e bar”.

Con il contributo di