PRENOTAZIONI

Slider

Dalla fine di febbraio, a causa del coronavirus, non è stato più possibile fare formazione all’interno dell’Istituto Penale Minorile di via del Pratello a Bologna.
FOMAL e le altre associazioni che normalmente vi svolgono attività di animazione hanno dovuto sospendere i loro programmi.
La pausa ha riguardato anche il progetto Osteria Formativa ‘Brigata del Pratello’. Al momento della sospensione erano già circa 600 le prenotazioni.

Tutte le persone che si sono già prenotate saranno contattate (via eMail o telefono) quando l’osteria formativa riprenderà la propria attività, per coloro che non si sono prenotati ma che vogliono rimanere aggiornati sugli sviluppi del progetto possono consultare questo sito oppure inviare una mail a info@brigatadelpratello.it.

VEDIAMOCI IN TV!

Se l’interruzione di attività ha costituito un problema per tutti, all’interno del carcere è stata ancora più pesante a causa dell’assenza della tradizionale programmazione quotidiana che coinvolge i giovani, occupando il tempo costruttivamente.
Nell’attesa di riprendere la formazione e le varie attività, compresa l’Osteria Formativa, ci è venuta l’idea di rientrare al Pratello senza … andarci fisicamente!
Una ricerca veloce, facilitata dalla collaborazione di molti, in particolare del CPIA e del suo Dirigente, dott. Porcaro, ci ha fatto scoprire la possibilità di utilizzare una trasmissione televisiva da dedicare ai giovani detenuti.

Ecco cosa succederà, a partire da mercoledì 10 giugno 2020.
Dove? Su Lepida TV, canale 118
Quando? Il mercoledì dalle 13 alle 13,30.
Cosa? Programma ‘Non è mai troppo tardi’
Con chi? Si alterneranno formatori e animatori di FOMAL, di alcune associazioni e del CPIA, già conosciuti dai giovani nelle normali attività che si svolgono al Pratello, con parole, video e musica relativi a molti argomenti (cucina e tanto altro…).
Per quanto tempo? Per 8 settimane.

Siamo molto contenti di questa opportunità, inedita.
Innanzitutto per i giovani detenuti, ma ci fa piacere pensare anche a molti che vorranno seguire il programma TV e ai tantissimi che, desiderosi di venire a trovarci per una cena al Pratello, non vogliono (e nemmeno noi lo vogliamo) perdere i contatti e recuperare quanto prima la possibilità di partecipare al progetto.
Seguiteci, anche in questo modo, e non perdiamoci di vista!